COS’È il BODYTAICHI?

È la fusione fra più discipline: il Tai Chi Chuan, Qi Gong e il Body Building.

COME NASCE?

Nasce dalla passione che coltivo da circa 30 anni per il Body Building Natural, già alla fine degli anni 80 vincevo il Grand Prix Città di Milano nella categoria pesi medi, la prestigiosa rivista Sport e Salute mi definiva una promessa del Body Building Natural. Ma purtroppo gli eventi mi hanno portato ad abbandonare la carriera agonistica, ma senza mai rinunciare alla mia passione e continuando ad allenarmi nelle palestre Milanesi e dell’interland.

Intanto nasce per esigenza un’altra fantastica passione, quella per il Tai Chi Chuan e il Qi Gong. Da qualche anno le pratico e le insegno soprattutto a persone che stanno attraversando un periodo-no della loro vita.

Il Tai Chi e il Qi Gong aiutano a ritrovare quell’equilibrio ormai perso, ma a volte viene l’esigenza di rinforzare anche la muscolatura che magari dopo un lungo periodo di convalescenza si indebolisce, qui mi viene l’idea di fondere il morbido “acqua” con il duro “metallo” questa scelta si è rivelata vincente.

QUALI SONO I BENEFICI? 

Grazie alla respirazione profonda “diaframmatica” e ai movimenti lenti del Tai Chi, Qi Gong e del Body Building si hanno i seguenti benefici sul corpo e sulla mente.

  • Ritarda l’invecchiamento delle cellule (Antiage naturale)
  • Riduce l’ansia e la depressione
  • Migliora l’equilibrio e la forza
  • Migliora la qualità del sonno
  • Abbassa la pressione sanguigna
  • Migliora la salute cardiovascolare
  • Allevia il dolore cronico
  • Aumenta l’energia e l’agilità
  • Migliora i sentimenti di benessere
  • Insegna a difenderci e a gestire la paura
  • Tonifica i muscoli
  • Aiuta a perdere peso
    ( Abbinato a una corretta alimentazione)

COME SI SVOLGE UNA LEZIONE?

Si parte con il morbido YIN “acqua”, quindi con il Tai Chi Chuan; si comincia a studiare i fondamentali abbinando il movimento lento della “forma” alla respirazione profonda, per poi passare al duro YANG “metallo” con il lavoro sui gruppi muscolari: petto, addome, braccia, spalle, dorso, gambe, con il supporto di pesi, manubri e bilanciere e alla fine delle ripetizioni fatte molto lentamente, associo i movimenti morbidi del Qi Gong associato ad una respirazione profonda “vedi video”.
Spesso ai classici colpi delle arti marziali, pugni parate e calci associo pesi su caviglie e polsi e naturalmente si passa dal Tai Chi lento a quello più veloce “arte marziale”.

Chiudiamo la seduta di 60 minuti con un lavoro aerobico di Soft Fight “combattiamo” sul ring, naturalmente in modo controllato.

PER MAGGIORI INFO SCRIVIMI SU WHATSAPP

-