L’importanza della rotazione dell’anca nelle arti marziali

Nel Tai Chi uno degli esercizi base che viene eseguito per scaldarsi è questo: gambe larghe quanto le spalle, testa dritta come se fosse appesa a un filo al cielo, braccia aperte e il bacino in rotazione lasciando che le braccia seguano il movimento dell’anca completamente rilassate.

Questo esercizio è la base per tutte le arti marziali… è il principio per capire l’importanza della rotazione dell’anca sia nell’azione d’attacco sia nel gesto di difesa.

Quando l’anca si apre ci si difende, fluendo e accompagnando la forza generata dal colpo dell’avversario “Fa jing” fuori dalla nostra figura, per poi caricarsi come una molla e colpire quando si chiude.

Se non ci fosse questa rotazione, saremmo destinati a subire e incassare tutta la potenza e la forza del colpo del nostro avversario, e i nostri colpi sarebbero privi di quell’energia cinetica che solo la rotazione dell’anca può generare.

Pensiamo a una persona piccola e minuta che cerca di colpire solo con la sua forza muscolare il suo avversario, magari un energumeno fisicamente piazzato; sicuramente il suo colpo sarebbe privo di quella potenza ed energia che servirebbe ad offendere l’avversario.

Oppure pensiamo a questo “bruto” che sferra un colpo alla persona minuta e questa rimane immobile e incassa tutta la forza e potenza del colpo generata dal suo avversario: sicuramente il colpo sarebbe devastante e probabilmente definitivo.

Stamattina leggevo un libro sul Fitwalking e anche qui si spiegava l’importanza dell’apertura dell’anca nel determinare la potenza della falcata. Penso che sia molto importante tenere l’anca il più mobile possibile; soprattutto con l’avanzare dell’età questa potrebbe determinare una corretta postura, ma soprattutto potrebbe determinare la libertà di muoversi.

 

Articolo di Filippo Scimone Panajia con la collaborazione di Alberto De Bettin

https://www.instagram.com/p/BgCN_fkgbH3/?utm_source=ig_web_copy_link

3 commenti su “L’importanza della rotazione dell’anca nelle arti marziali”

Lascia un commento

1 × 4 =

-